UNO SGUARDO AL PASSATO

Marcello Pasquali sa che la storia, come tutte le cose, ha un suo valore: il più importante, perché in fondo ci ricorda sempre da dove siamo partiti. Qual è il nostro luogo di provenienza. Il punto in cui siamo stati offerti alla Luce del mondo. Artista di grande fede, legato alla musica suonata, a quella che fa del pentagramma il compagno fedele di ogni emozione, sa bene che le melodie del passato, oggi, sono tornate di moda: quanti giovani e meno giovani cantanti del momento le ripropongono in un gioco di costanti citazioni, all’interno dei propri brani moderni. Ma Pasquali fa di più: sceglie di mettersi in gioco con canzoni imponenti come giganti, lasciando che sia la voce a far la differenza, seguendo le melodie che, in passato furono di grandissimi interpreti tuttora insuperati: e che, proprio per questo, meritano di essere degnamente celebrati, camminando con rispetto, a passi felpati ma sicuri, sulle loro stesse, magiche e incancellabili orme.